Ibiza Barcellona e Desigual

Desigual, da Ibiza a Barcellona

Per i più curiosi e per quelli che, pur non essendo modaioli, non potranno fare a meno di dare un’occhiata a las tiendas che inevitabilmente si fanno notare in città, la success-story di Desigual inizia nel 1983 … a Barcellona? Ebbene no! A Ibiza, dove il ventenne svizzero Thomas Meyer, oggi presidente di un piccolo impero, vende nel mercatino degli hippy delle magliette dipinte a mano. Creativo e pieno d’idee, il chico si mette a confezionare dei giubbotti ricavati da stock di vecchi jeans. Il primo dei pezzi di “moda ribelle”, come sono percepite all’inizio le creazioni di Meyer, è una giacca, stile bomber, battezzata con il nome di Desigual

Dopo l’apertura della prima boutique a Ibiza (1984), Mayer si sistema a Barcellona (nel 1992), dove prendono corpo le prime collezioni vere e proprie: un mix di fantasie di fiori, colori decisi e tanto patchwork. “Desigual no es lo mismo” (che significa “Desigual non è la stessa cosa” in spagnolo) è lo slogan di partenza di chi si presenta come l’enfant terrible della moda e continua ad essere la filosofia della marca, nel frattempo cresciuta, forte di un design originale, ottimista, pieno di colori e dai prezzi competitivi.

Con l’arrivo nel 2002 del catalano Manel Adell, direttore generale oggi in via d’uscita dalla società che ha contribuito a far crescere, comincia il volo verso l’internazionale

(tratto da questo articolo che potrai trovare qui)




Nel 2011 l’azienda ha iniziato una collaborazione con il designer francese Christian Lacroix

Nel gennaio 2011 ha firmato una partnership con il Cirque du Soleil per disegnare la linea Desigual Inspired by Cirque du Soleil, composta da 60 tra capi e accessori ispirati al celebre sodalizio canadese.

(tratto da Wikipedia)

Dagli 8 milioni di euro di utili del 2002, Desigual, è prepotentemente svettata a ben 85 milioni di Euro nel 2007, fino ad arrivare, con una crescita costante, anche grazie all’apporto di capitale di Eurazeo, ad 828 milioni di euro di fatturato
Nel 2013, Desigual ottené un Margine Operativo Lordo del 29% e un Margine Netto del 18%

 

Desigual è innovativo, Desigual è diverso,
come dice il loro vecchio slogan:
“DESIGUAL IS NOT THE SAME”

 

Desigual è un lovebrand
Uno stile di vita che dona la coglia di vestire abiti divertenti; atteggiamenti allegri, giocosi e creativi

E tu cosa ne pensi del Brand Desigual?

2 Comments

  1. Sabrina Balugani

    5 luglio 2017 at 13:34

    Nonostante sia una perenne dark (fuori e dentro) è uno dei pochi brand di moda che mi piacciono sia per le linee sia per i colori che sono una simpatica alternativa alla vita monotona

    1. admin

      11 luglio 2017 at 16:48

      Esatto lo ritengo molto giovanile e con non troppi eccessi! Grazie

Leave a Reply

Condividi
Close