Legittima difesa in nome delle donne

Scrivo questo articolo, in virtù della necessità di poter legittimare la difesa della donna, contro ogni sopruso

Legittima difesa in nome delle donne

Si deve ancora spegnere il clamore della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il 25 Novembre, che viene celebrata in tutto al mondo
Svariate le manifestazioni da Non una di Meno; a le Scarpe Rosse, ma mio malgrado leggo ancora una volta di una ragazza che si è suicidata, a 18 anni perché convinta che il suo fidanzato fosse in diritto di picchiarla, perché la colpa era la sua

Non è così, nessuno ha diritto a essere picchiata, in nome dell’amore poi…
Quando in casa hai chi ti vessa in continuazione, quando ogni scusa è buona per avere un occhio nero, una sberla; non è amore

Alteregoblog, aMikyvolmente sono attivi per promuovere la legalità della difesa sia dei minori, che delle donne

Dalla difesa personale, che principalmente andrebbe insegnata sin dalla più tenera età nelle scuole (discipline come lo judo, il karate ad esempio; sia a maschietti che alle femminucce) passando per le difese offensive come ad esempio gli spray antiaggressione al peperoncino è ora che oltre a imparare a denunciare, la donna “osi” difendersi

Perché l’omertà, non regala dignità, ma ti porta semplicemente (quando “va bene”) in ospedale se non distesa ed irrigidita verso la tomba

Lo spray urticante, è anche in dotazione alle forze della polizia di Stato

Gli spray urticante al peperoncino; sono ormai un equipaggiamento abituale per Polizia e Carabinieri, una valida risposta alle esigenze operative che giornalmente gli agenti devono affrontare

Impara a dire NO, a denunciare la violenza, psicologica, fisica, denuncia uno stalker, impara a dire NO!
Spesso noi donne restiamo ore davanti all’armadio per scegliere un outfit, che sia consono alla giornata che ci apprestiamo a vivere… se davvero vuoi vivere serena con te stessa, senza la paura di subire violenze, indossa la libertà, impara a rispettare te stessa e a prenderti cura della tua persona

Se hai figli minori, se hai paura di non avere la possibilità di aiuto, rivolgiti alle associazioni che aiutano  le donne in difficoltà, rivolgiti presso il più vicino Commissariato di Polizia, l’attenzione a queste situazioni; ora è data in modo più severo a questo genere di violenza

Puoi anche rivolgerti a Doppia Difesa oppure contatta direttamente Telefono Rosa

 

Peccato ci siano voluti troppi femminicidi, vittime inermi; donne sfregiate con l’acido, bambine gettate dai balconi

Ferma il femminicidio, invochiamo la legittima difesa in nome delle donne, di tutte le donne!

 

 

Leave a Reply

Condividi
Close