post

Lo sguardo

malinconiaL’ultima volta che incrociai il suo sguardo vi lessi nel profondo una preghiera. I segni lasciati dal male erano visibili nei suoi occhi senza più futuro. Ma le sue parole provavano a dire altro, a comunicare il coraggio di un uomo che si oppone al suo destino. Di un padre che non abbandona il figlio al principio del cammino. Io ero lì, a fingermi adulto e forte, mentre un cielo di carta sovrastava i miei pensieri. Pregava per me, per i miei orizzonti limitati, mentre fuori pioveva.

Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>